Autorizzazioni comunali - www-piccinetti-it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Autorizzazioni comunali

web TV notizie
L'attività edilizia libera
Con l’art. 5 del decreto-legge 40/2010 che ha interamente sostituito l’art. 6 del T.U. edilizia, sono state ampliate le tipologie di interventi rientranti nell’attività edilizia libera, ovvero realizzabili senza alcun titolo abilitativo anziché mediante denuncia di inizio attività (DIA).
Il nuovo art. 6 del D.P.P. 380/2001 conferma che l’attività edilizia libera dovrà rispettare sia le prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali che  le altre normative di settore aventi incidenza sull'attività edilizia (norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico e sanitarie, sull’efficienza energetica, nonchè le norme in materia di beni paesagistici e culturali recate dal D.Lgs. 42/2004).
Le  tipologie di intervento vengono differenziate in  due categorie, a seconda che occorra o meno una  previa comunicazione all’amministrazione comunale dell’inizio dei lavori - anche per via telematica - da parte dell’interessato (commi 1 e 2).
Tra gli interventi senza preventiva comunicazione rientra la installazione di pannelli solari, fotovoltaici senza serbatoio di accumulo esterno al di fuori dei centri storici;
Sono previsti casi di riduzione o esonero dal contributo di costruzione (art. 17) per i nuovi impianti, lavori, opere, modifiche, installazioni, relativi alle fonti rinnovabili di energia, alla conservazione, al risparmio e all'uso razionale dell'energia, nel rispetto delle norme urbanistiche, di tutela artistico-storica e ambientale.
La SCIA potrà essere presentata per l’esecuzione dei seguenti interventi:
  • installazione di pannelli solari/fotovoltaici a servizio degli edifici da realizzare all'interno dei centri storici;
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu